Agriturismo Andreini

Vacanze in Toscana

Benvenuto

L'azienda agricola e agrituristica Andreini, circondata da vigneti ed uliveti, si affaccia sulle dolcissime Crete Senesi con una vista mozzafiato a 360° a perdita d'occhio fino a vedere gli Appennini. Collocata in prossimità della Via Francigena, su una collina a 15 km a sud-est di Siena, una posizione privilegiata rispetto a tutte le città d'arte della provincia senese, è il luogo ideale per chi ama contemplare la bellezza della natura circostante, per chi è appassionato di passeggiate a piedi, in mountain bike e a cavallo.
E' inoltre meta rinomata dai motociclisti.
L'agriturismo è anche dotato di una sala idonea a svolgere attività di riunioni, corsi di motivazione e formazione aziendale, meeting, tavole rotonde, colazioni di lavoro per piccoli gruppi e banqueting all'aperto. La famiglia Andreini ospita da anni i pellegrini diretti a Roma e ad Assisi. L'azienda inoltre offre molti punti idonei alla sosta dei camper ed Internet gratuito nelle zone comuni.
Il Golf Club La Bagnaia è a pochi km di distanza dall'agriturismo.

Gli Andreini sono agricoltori senesi da generazioni. La loro casa colonica esiste nelle mappe catastali del Granducato di Toscana già dal 1600. Si hanno notizie storiche degli Andreini, residenti nell'attuale azienda, a partire dal 1767. Gianfranco e Giulia Andreini, co-titolari dell'azienda dal 1987, dettero vita all'agriturismo nei primi anni '90 ristrutturando il casolare Belvedere, attaccato alla Villa Monterosi, antico monastero di epoca medievale, e di seguito una capanna di fronte alla colonica dove la famiglia Andreini tuttora risiede.

L'azienda, circa 80 ettari di estensione, è tradizionalmente toscana di tipo intensivo, pluri-funzionale dove convivono diversi tipi di colture: campi seminativi, bosco, orto, alberi da frutta, vigneto e oliveto. L'azienda è inoltre rinomata per il suo allevamento di Chianina certificato e iscritta al circuito IGP Vitellone Bianco dell'Appennino centrale.

L'agriturismo è stato ricavato ristrutturando un vecchio casolare in pietra, abitazione del mezzadro ed un fienile rispettando rigorosamente lo stile toscano. Le camere rispecchiano la tradizione contadina nell'arredamento in stile rustico, arte povera ma elegante: pavimenti in cotto, travi e travicelli a vista e persiane in legno.

Il Ristorante dell'agriturismo, posto al piano terra del casolare Belvedere, è conosciuto per la sua cucina casalinga stagionale tipica senese unicamente preparata con i prodotti aziendali a Km 0. La Mamma Giulia è molto apprezzata anche per le sue torte e le confetture fatte in casa. L'ospitalità è semplice ma calorosa. L'accoglienza della famiglia Andreini è straordinaria e di prima qualità: vi sentirete a casa vostra.

Venite a trovarci: rimarrete molto soddisfatti.

Allevamento Chianina

Alleviamo bovini di razza chianina per offrire il meglio della carne toscana.

Vitellone bianco

Derivata secondo alcuni dal Bos Primigenius (quello raffigurato nei graffiti delle caverne preistoriche), la Chianina risulta presente in Italia da olter 2500 anni. Il "bove" chianino era molto apprezzato già dagli Etruschi e dai Romani che per il suo candido manto lo usavano nei cortei trionfali e per i sacrifici alle divinità, come troviamo descritto dai georgici e ai poeti latini e raffigurato in bronzetti e bassorilievi romani tra cui quello celebre dell'Arco di Tito nel Foro Imperiale. Il suo nome deriva dalla Val di Chiana, area in cui da sempre è allevata. Oggi è presente in Toscana, Umbria alto Lazio ed in misura minore anche in altre regioni. La Chianina è riconoscibile dal manto bianco-porcellana, dalla pigmentazione nera del musello e della lingua, dalla testa leggera ed elegante con corna brevi, dal tronco lungo e cilindrico con dorso e lombi larghi e dagli arti più lunghi che nelle altre razze: è, infatti, il bovino più grande del mondo. Nel secondo dopoguerra, grazie alla grande facilità di adattamento ad ambienti diversi, la Chianina è diventata una razza "cosmopolita", varcando i confini nazionali per raggiungere l'Asia, la Cina, la Russia, l'Australia e le due Americhe. Utilizzata un tempo soprattutto per il lavoro nelle campagne, la Chianina è considerata oggi uno dei più pregiati produttori di carne al mondo. Tra le razze bovine tutelate dal Consorzio la Chianina è forse quella che gode oggi di un'immagine più nobile ed affermata, grazie anche alla fama che si è saputa conquistare con il mito gastronomico della fiorentina.

Citazione di Vitellonebianco.it

Apertura stagionale

Siamo aperti tutto l'anno!

Seguici

facebook tripadvisor

Località

  • Strada Radi - Ville di Corsano 2778 , Ville di Corsano 53014
    P.I. 00300690526