Dai nostri Campi

Postato in Prodotti.

L'azienda agricola Andreini è una storica azienda toscana dal 1767. L'intera proprietà si estende per circa 80 ettari ad agricoltura integrata. Nella proprietà oltre al vigneto (circa 4 ettari) e all'oliveto (circa 500 piante) sono presenti campi seminativi per la produzione di cereali e foraggi e boschi, tutto intorno al casolare padronale che domina la campagna circostante in cima alla sua collina.

L'azienda produce un ottimo olio extra vergine di oliva dal colore verde intenso, dal sapore delicato con un aroma fruttato ed acidità molto bassa, appena lo 0,4%. L'oliveto è composto da molte varietà di piante tra cui le più importanti sono il leccino, il moraiolo, il correggiolo e il frantoiano. La raccolta a mano inizia ai primi di novembre. Le olive, appena raccolte, vengono portate al frantoio di Murlo, a soli 6 km. L'olio poi viene conservato negli orci di terracotta come vuole la tradizione toscana.

Il vigneto fornisce principalmente uve rosse di Sangiovese da cui si ottiene un vino Chianti Colli Senesi da tavola, pronta beva, senza conservanti e uve bianche Malvasia da cui si ricava il Vin Santo Toscano, un vino liquoroso da dessert.

Allevamento Chianina

Alleviamo bovini di razza chianina per offrire il meglio della carne toscana.

Vitellone bianco

Derivata secondo alcuni dal Bos Primigenius (quello raffigurato nei graffiti delle caverne preistoriche), la Chianina risulta presente in Italia da olter 2500 anni. Il "bove" chianino era molto apprezzato già dagli Etruschi e dai Romani che per il suo candido manto lo usavano nei cortei trionfali e per i sacrifici alle divinità, come troviamo descritto dai georgici e ai poeti latini e raffigurato in bronzetti e bassorilievi romani tra cui quello celebre dell'Arco di Tito nel Foro Imperiale. Il suo nome deriva dalla Val di Chiana, area in cui da sempre è allevata. Oggi è presente in Toscana, Umbria alto Lazio ed in misura minore anche in altre regioni. La Chianina è riconoscibile dal manto bianco-porcellana, dalla pigmentazione nera del musello e della lingua, dalla testa leggera ed elegante con corna brevi, dal tronco lungo e cilindrico con dorso e lombi larghi e dagli arti più lunghi che nelle altre razze: è, infatti, il bovino più grande del mondo. Nel secondo dopoguerra, grazie alla grande facilità di adattamento ad ambienti diversi, la Chianina è diventata una razza "cosmopolita", varcando i confini nazionali per raggiungere l'Asia, la Cina, la Russia, l'Australia e le due Americhe. Utilizzata un tempo soprattutto per il lavoro nelle campagne, la Chianina è considerata oggi uno dei più pregiati produttori di carne al mondo. Tra le razze bovine tutelate dal Consorzio la Chianina è forse quella che gode oggi di un'immagine più nobile ed affermata, grazie anche alla fama che si è saputa conquistare con il mito gastronomico della fiorentina.

Citazione di Vitellonebianco.it

Apertura stagionale

Siamo aperti tutto l'anno!

Seguici

facebook tripadvisor

Località

  • Strada Radi - Ville di Corsano 2778 , Ville di Corsano 53014
    P.I. 00300690526